Le parole della Poesia: laboratorio del CPC Catania

Le parole della Poesia: laboratorio del CPC Catania

 

17155787_10212808572919021_6038193011720527730_n

 

Oggi Riverso intende dare notizia ai suoi lettori di un ciclo di sette incontri a cura del Centro di Poesia Contemporanea di Catania: la terza edizione del laboratorio Le parole della Poesia, che si terrà nel capoluogo etneo a partire da mercoledì 29 marzo. Gli incontri si svolgeranno durante i mesi di aprile e maggio, e avranno per oggetto un’esperienza laboratoriale atipica, in quanto a essere presa in considerazione sarà la parola poetica stessa.
Come fare a racchiudere in un laboratorio un oggetto così ineffabile, etereo, come la parola della poesia? Il Centro dà spiegazioni molto stimolanti in merito, indicando nel connubio tra la lettura, il commento e l’interpretazione critica di testi poetici da un lato, e il dialogo con alcune delle voci più vivaci della poesia contemporanea italiana dall’altro, la soluzione ideale per consentire a studenti e appassionati di entrare nel vivo della discussione.
Tanti i protagonisti del laboratorio, a partire dall’incontro col poeta e critico letterario Giancarlo Pontiggia, passando dalle esperienze di personalità quali Nino de Vita, Davide Rondoni, fino a concludere con i versi di Irene Santori. Tuttavia non si tratterà certo di lezioni frontali, in quanto gli stessi invitati articoleranno in due momenti i loro interventi, prima attraverso un racconto della loro esperienza “professionale”, poi rivolgendosi ai testi dei partecipanti stessi.
Insomma, ci sono tutti i presupposti per un’esperienza importante nella formazione e nella crescita dei partecipanti al laboratorio, i quali potranno entrare, come suggestivamente indicano i promotori dell’iniziativa stessa, «nell’atelier del poeta», attraverso un canale privilegiato che riceve il patrocinio del Dipartimento di Scienze Umanistiche dell’Università di Catania.
Non resta dunque che augurare il pieno successo del laboratorio, consapevoli dell’importanza che nel tempo tale iniziativa ha raggiunto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *