Lettura e Barbarie


11113771_454341204733561_8219670373951774847_n
Può la lettura conciliarsi con ciò che è primitivo? Libri preferiti, presentazioni, laboratori, musica, estemporanea d’arte, danze e fuochi, cucina, mercato e scambio; una conciliazione tra l’elevazione spirituale e il tribalismo de’ corpi è quello che vi aspetta domenica 12 aprile a Catania in P.zza Federico di Svevia (Castello Ursino), dalle 11:00 fino a notte, per la seconda Domenica del Lettore.
Se negli ultimi mesi Catania è diventata una fucina a cielo aperto, Piazza dei Libri ne è uno dei principali artefici, con questo evento organizzato insieme ai tipi di Gammazita, e in collaborazione con La Librineria e I Briganti Rugby Librino.
Con una speciale attenzione alle attività per bambini, questa seconda domenica per lettori si annuncia un’occasione dove tutta la famiglia impiega il tempo per rioccupare lo spazio, rivivere Catania, una stupenda città che – diciamolo pure – deve la nuova stagione di rinascita culturale più alla partecipazione dal basso che alle istituzioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *